Il Matrimonio

 

I fidanzati che intendono sposarsi devono prendere appuntamento col Parroco almeno sei mesi prima della data prevista per la celebrazione delle Nozze e, in ogni caso, devono concordare con lui prima che con eventuali agenzie coinvolte, la data della Celebrazione.

Ai fini dell’istruttoria matrimoniale entrambi i fidanzati devono disporre dei rispettivi certificati di Battesimo e Cresima ad uso Matrimonio. Inoltre, in caso di Matrimonio concordatario, è richiesto anche il certificato contestuale di residenza, cittadinanza e stato libero per uso Matrimonio di entrambi i fidanzati, rilasciato dal Comune dove si ha la residenza anagrafica.

I fidanzati considerino che in presenza di situazioni particolari (Matrimonio di persone già coniugate civilmente, coppie in cui una delle due parti non sia cattolica, etc.), essendo necessario richiedere il nulla-osta dell’Ordinario diocesano, i tempi dell’istruttoria matrimoniale potrebbero risultare più lunghi

Il percorso di preparazione al Matrimonio, che può essere svolto in qualsiasi parrocchia, è bene sia vissuto per tempo e non a ridosso della Celebrazione delle Nozze.

 

Circa i testimoni di Nozze 

Il loro compito è ben diverso da quello dei padrini e madrine: essi hanno il compito di testimoniare l’avvenuta Celebrazione delle Nozze. Per questo motivo ogni persona può adempiere questo compito.

ULTIME NOTIZIE